Esplosione sul ponte della Crimea. Per Mosca è “attacco di Kiev”

Esplode camion – bomba sul ponte della Crimea.

L’accusa di Mosca: “E’stato un attacco di Kiev”

L’incendio che ha colpito oggi il ponte Kerch che collega la Russia alla Crimea è stato provocato dall’esplosione di un camion: lo ha reso noto il Comitato nazionale antiterrorismo della Russia. A causa dell’esplosione del camion, sette serbatoi di carburante di un treno merci hanno preso fuoco. “Un camion proveniente dalla penisola di Taman è esploso sulla parte stradale del ponte di Crimea alle 6:07 di oggi, causando l’incendio di sette serbatoi di carburante di un treno diretto in Crimea – si legge nella nota, riporta la Tass. Due campate del ponte stradale sono parzialmente crollate”.

Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa dell’Ucraina, ha postato su Twitter un video dell’incendio provocato da un camion esplosivo che ha parzialmente distrutto il ponte Kerch di collegamento tra la Crimea e la Russia e, parallelamente, il video di Marilyn Monroe che intona “Buon compleanno” al presidente Kennedy. Solo due parole nel post: «Buongiorno Ucraina!». Ma il messaggio sottinteso è quello di un ironico regalo di compleanno a Putin, che quel ponte lo inaugurò, per i suoi sui 70 anni compiuti ieri.

Secondo un bilancio provvisorio, sono almeno tre le vittime accertate a seguito dell’esplosione sul ponte. I lavori di ricostruzione del ponte di Crimea inizieranno in giornata. Lo ha scritto su Telegram il premier della Crimea annessa alla Russia, Sergey Aksyonov. “Inizieremo non appena il Comitato Investigativo e il Servizio di Sicurezza Federale completeranno il loro lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *