I Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato due cittadini georgiani, di 33 e 37 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, gravemente indiziati del reato di tentato furto in abitazione in concorso.

Nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, all’alba di ieri, i Carabinieri hanno notato due uomini uscire furtivamente da un condominio ubicato in via Giulianello, quartiere Tuscolano, e li hanno fermati per una verifica. I due sono stati trovati in possesso di grimaldelli e arnesi atti allo scasso e sono gravemente indiziati di averli utilizzati, poco prima, per forzare la porta d’ingresso di un’abitazione, nella quale non erano riusciti ad accedere. Il proprietario dell’appartamento è stato rintracciato e ha sporto regolare denuncia e gli indagati sono stati arrestati e portati in caserma.

Gli arresti sono stati convalidati e i due sono stati rimessi in libertà in attesa del processo. Il più grande dei due è finito però in carcere perché risultato destinatario di un ordine di esecuzione pene concorrenti, emesso dal Tribunale di Milano, dovendo espiare una pena residua di 4 anni e 4 mesi di reclusione, per analoghi reati contro il patrimonio.