Europa League: Lazio in casa del Feyenoord per la qualificazione

Ad un punto dal passaggio dal passaggio, la squadra di Sarri va Rotterdam con l’obiettivo di passare il turno. Il tecnico: <<Niente calcoli, o non ne usciamo vivi>>

Stasera la Lazio conoscerà il suo destino europeo e se sarà riuscita a superare la prima fase oppure no, in un girone che si potrebbe definire tra i più incerti degli ultimi vent’anni nelle coppe europee. Ci si attende una partita ben giocata da entrambe le squadre e in cui la Lazio è quella con maggior qualità. Il Feyenoord non è un avversario da sottovalutare in quanto ha una minore qualità degli avversari ma nella gara di andata ha dimostrato di poter restare in partita fino all’ultimo.

La Lazio arriva a questa sfida da prima del girone a quota 8 punti, insieme allo Sturm Graz e per passare il turno le basta anche un solo punto. Sarri però in conferenza stampa ha ammonito i suoi di non fare calcoli aggiungendo che se facessero cosi, non ne uscirebbero vivi dal De Kuip. Lo stesso tecnico toscano ha aggiunto che sceglierà la migliore formazione possibile per la partita di stasera, senza pensare al derby di domenica prossima. Sicuro di una presenza sarà Sergej Milinkovic-Savic che domenica è stato ammonito e in quanto diffidato salterà la stracittadina di domenica prossima. Non al meglio invece Luis Alberto, come ammesso dallo stesso Sarri. Dovrebbe essere però della partita. In attacco scelte quasi obbligate e si va verso la conferma del tridente, Pedro-F. Anderson-Zaccagni, con il brasiliano che dovrebbe giocare in posizione centrale.

L’unico precedente tra le due formazioni risale alla stagione 1999/00 e avvenne in Champions League. Gli ottavi di finale si giocavano ancora in un altro girone da 4 squadre, dopo quello della prima fase e gli olandesi si imposero all’Olimpico per 1-2, grazie alla doppietta di una vecchia conoscenza del calcio italiano. Si tratta di John-Dahl Tomasson che qualche anno dopo quella sfida venne acquistato dal Milan. Al ritorno in Olanda finì 0-0. Tuttavia la Lazio riuscì a qualificarsi per i quarti di finale, nonostante questi due risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *