Europa League: sfide da dentro fuori per Lazio e Roma

Saranno due match decisivi quelli che si giocheranno questa sera e che vedranno impegnate le due squadre romane. Il percorso in Europa League è quasi giunto al termine della prima fase, quella dei gironi e bincocelesti e giallorossi sono chiamati a non fallire l’appuntamento con la qualificazione al prossimo turno.

La Lazio sarà la prima a scendere in campo e ospiterà i danesi del Mytjilland all’Olimpico. La sfida si giocherà alle 18:45 e sarà un vero e proprio dentro o fuori in quanto le due squadre sono appaiate a 5 punti in classifica. una situazione in cui si ritrovano anche Feyenoord e Sturm Graz, le altre due squadre che compongo il girone F. Dunque una vittoria per la Lazio, stasera potrebbe significare un piede e mezzo alla fase successiva.

La sfida al Mytjilland, si presenta come equilibrata e all ossesso tempo deliziata, perché oltre a quanto scritto sopra, bisognerà considerare anche l’aspetto psicologico. All’andata finì 5-1 per i danesi e la partita lasciò anche qualche strascico polemico tra ke fila biancocelesti, con delle dichiarazioni roboanti del tecnico Sarri. Dunque anche per questo la partita non va sottovalutata, perché il Mytjilland verrà all’Olimpico per fare risultato e provare a sua volta a conquistare una vittoria che come per la Lazio, potrebbe lanciarla verso il prossimo turno.

 

Discorso diverso per la Roma. La squadra di Mourinho rischia seriamente l’eliminazione e non può permettersi risultati diversi da una vittoria. Sempre stasera affronterà l’Helsinki. la squadra finlandese è ultima nel girone con 1 solo punto, frutto del pari contro i bulgari del Ludgorets della terza giornata. Un’incognita sul match di stasera potrebbero essere anche le condizioni meteo e il freddo che ci potrebbe essere nella capitale finlandese, infatti alle 21, ora del fischio d’inizio sono previsti 9 gradi. Un aspetto che ci si augura non scoraggi la squadra di Mou.

I giallorossi hanno fatto vedere cose discrete fin qui nel loro percorso europeo e questa potrebbe essere l’occasione per migliorare sotto il piano del gioco, centrando un successo che li aiuterebbe in virtù della sfida decisiva di giovedì prossimo all’Olimpico, contro il Ludgorets. Proprio i bulgari sono secondino 7 punti in classifica e hanno davanti il Betis Siviglia con 10. La Roma ha raccolto solo 4 punti come detto, non può permettersi altri risultati oltre la vittoria in Finlandia. un pari potrebbe andar bene nel cassoni cui si verificasse il medesimo risultato tra la squadra bulgara  e quella spagnola, oppure se il Betis dovesse imporsi in Bulgaria. In caso contrario, i giallorossi sarebbero matematicamente eliminati dal torneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *